Percorso nascita con tecniche yoga e ayurveda

Il nome

Tutte le attività associative sono dedicate alla Divina Madre Durga.

Nella mitologia indiana Durga è una divinità femminile che cavalca una tigre.

Soggiogare la tigre, in termini yoga, significa saper domare la mente, trascendere gli istinti e canalizzare l’aggressività.

Durga è la Shakti, la Dea Madre,  fonte di energia fisica, mentale e spirituale : è l’energia dell’azione che anima tutti gli esseri e che li rende capaci, per la  sua forma guerriera,  di distruggere ogni male e cattiva qualità.

E’ anche l’energia che permette la materializzazione del corpo del bambino nel grembo materno.

Ananda significa beatitudine allo stato puro,  gioia infinita ed eterna.

Il nome Durgananda richiama quindi anche l’essenza più pura di cui il nascituro si nutre durante la vita intrauterina e trasmessa da ogni donna al suo bambino nel suo diventare madre.

Durgananda è poi il nome spirituale della nostra insegnante, nata il 17 ottobre, proprio nei giorni della festività lunare di Navatri,  in cui nei primi tre giorni, si celebra la vittoria di Durga sul demone Mahisha.

All’inizio della grande battaglia di Kuruksetra , descritta nella Bhagavad Gita “ Il canto del glorioso Signore”, contenuto nel celebre poema epico che prende il nome di Mhabarata “ Il grande poema del popolo indiano”,  Arjuna, il guerriero che non vuole combattere, su richiesta di Krishna, invoca la Dea Durga, che gli appare in cielo per assicurargli, con le sue benedizioni, successo e vittoria.

OM DURGA DURGAYA NAMAHA